WikiLeaks/ Julian Assange si prepara a tornare in Svezia

Stoccolma, 11 nov. (TMNews) –

Julian Assange tornerà presto in Svezia per rispondere delle accuse di violenza e aggressione sessuale. Lo ha affermato una società svedese di relazioni pubbliche, ingaggiata dal fondatore di WikiLeaks. “Posso dire che arriverà prossimamente in Svezia, ma non posso dire quando”, ha dichiarato Harald Ullman, direttore della società Ullman Pr. “Lo aiuteremo a far fronte alla pressione dei media”, ha aggiunto.

Il 2 novembre scorso, l’Alta Corte di Londra ha dato il via libero per l’estradizione di Assange in Svezia. Accusato di stupro da due donne svedesi, l’australiano, 40 anni, è stato arrestato nel dicembre scorso a Londra, in virtù di un mandato di cattura europeo spiccato da Stoccolma, prima di essere posto agli arresti domiciliari nella casa di un amico, a due ore dalla capitale britannica. L’arresto avvenne mentre WikiLeaks pubblicava migliaia di documenti diplomatici americani riservati; Assange, ha sempre negato le accuse, sostenendo che le due donne erano consenzienti.

(Fonte Afp)

http://www.tmnews.it/web/sezioni/esteri/PN_20111111_00277.shtml

Be Sociable, Share!