Wikileaks/ Caso Assange, Londra: Ancora nessun accordo con Quito

Hague: La nostra posizione è di far rispettare la legge

26 settembre 2012

New York, 26 set. (TMNews) – Gran Bretagna e Ecuador non hanno al momento trovato alcuna soluzione al caso giuridico-diplomatico in cui è coinvolto Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks. Lo ha detto il ministro degli Esteri britannico William Hague. Parlando a margine dell’Assemblea Generale dell’Onu, Hague ha riferito ai giornalisti che lo scorso mese ha discusso della questione con il vicepresidente ecuadoriano Lenin Moreno ma non ci sono stati progressi. “La posizione della Gran Bretagna è di far rispettare la legge”, ha aggiunto.

Intanto oggi è previsto un intervento in videoconferenza dello stesso Assange all’Assemblea Generale dell’Onu, organizzato dal governo di Quito e rivolto ai diplomatici e alla stampa. Il 41enne cyber-attivista australiano è rifugiato dallo scorso giugno nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra, per evitare l’estradizione in Svezia dove è ricercato per stupro, accusa che lui respinge.

(fonte Afp)

http://www.tmnews.it/web/sezioni/esteri/PN_20120926_00024.shtml

Be Sociable, Share!