Julian Assange. Ancora sospesa la sua estradizione in Svezia

La giustizia britannica ha deciso di rinviare a una data ulteriore la decisione sull’appello di Julian Assange contro l’estradizione in Svezia, dove è accusato di violenza sessuale su due donne.

Il fondatore del sito WikiLeaks respinge le accuse e denuncia una macchinazione politica ordita dagli Stati Uniti. Per il governo di Washington sarebbe infatti possibile ottenere dalla Svezia l’estradizione di Assange, mentre se questi rimane in Gran Bretagna la richiesta di estradizione verrebbe respinta.
Julian Assange è nel mirino del Pentagono e del governo americano da quando ha messo su WikiLeaks decine di migliaia di documenti segreti sulle guerre in Iraq e in Afghanistan, rapporti riservati dell’esercito e telegrammi della diplomazia americana.
Se venisse portato negli Stati Uniti sarebbe sicuramente processato per spionaggio e attività terroristica ai danni dello Stato, un’accusa che comporta pene molto severe.

27 luglio 2011 Ora 17:07, Esteri

http://www.ticinolive.ch/esteri/julian-assange-ancora-sospesa-la-sua-estradizione-in-svezia-21184.html

Be Sociable, Share!