“Assassinating Assange”

Dal sito Giornalettismo – di Mazzetta

17/10/2012 – Nonostante il portavoce di Wikileaks non sia mai stato incriminato per l’attività del sito, parecchi politici e ufficiali americani lo hanno già processato e hanno già deciso che bisognerebbe ammazzarlo

Nella terra dei liberi chiunque danneggi gli interessi del paese è un terrorista. Nel video che potete osservare di seguito sono raccolte le dichiarazioni di alcuni politici, commentatori e ufficiali statunitensi che alla faccia di qualsiasi presunzione d’innocenza esprimono la loro condanna a morte nei confronti di Julian Assange, che però non ha  mai commesso reati contro gli Stati Uniti, in quanto è semplicemente un giornalista straniero e in quanto Wikileaks è un chiaro esempio di giornalismo ed esercizio della libertà d’informazione, sul quale gli Stati Uniti non hanno comunque alcuna giurisdizione.

NESSUN REATO – Un problema noto agli americani, che sanno anche che Assange non ha commesso nessun reato pubblicando quelle informazioni ricevute da altri con i quali non ha alcun rapporto, Wikileaks  ha “solo” danneggiato gli interessi americani esponendo ipocrisie e crimini delle ultime amministrazioni statunitensi, ma non ha commesso reati e infatti da anni il Dipartimento di Giustizia studia “tattiche” per vendicare il paese dell’offesa, ma ancora non si sono viste incriminazioni.

IMPICCATELO! – Eppure negli Stati Uniti molti non hanno alcun problema ad accusare Wikileaks di essere un’organizzazione terroristica e Assange un terrorista e nemmeno si vergognano a chiederne l’uccisione senza alcun processo. Chiari esempi di superiore civiltà giuridica, questi estratti dal video, che però dalle nostre parti fatichiamo a comprendere, ma che là è volentieri condivisa dai cittadini comuni, anche quelli meno sospettabili di legittimare qualsiasi crimine in nome dell’interesse nazionale.

Joe Biden:”… è quasi un terrorista high-tech”

Karl Rove: “… è un criminale e dovrebbe essere catturato e processato per quello che ha fatto”

Newt Gingrich: “… Julian Assange è impegnato in una guerra, il terrorismo informativo… è terrorismo… JA dovrebbe essere trattato come un combattente nemico e wikileaks dovrebbe essere chiusa

Mitch Connel: “penso che l’uomo sia un terrorista high-tech e che debba essere perseguito secondo la legge. E se è un problema penso che si dovrebbe cambiare la legge”

Robert Gates: “… il verdetto è: colpevole”

Bob Beckel: “… sono contro la pena di morte e quindi penso che l’uomo dovrebbe essere ucciso illegalmente” …penso che il verdetto su Wikileaks sia: colpevole”

Eric Holder: “… impiegheremo ogni tattica per portare i responsabili davanti alla giustizia americana”

Hillary Clinton: “… è un’attacco alla comunità internazionale… alla sicurezza globale e alla prosperità economica.

Rush Limbaugh: ” ai vecchi tempi, quando gli uomini erano uomini e le nazioni erano nazioni, questo tizio sarebbe già morto per avvelenamento da piombo, provocato da una pallottola nel cervello. E nessuno avrebbe saputo che ce l’ha messa”

Ralph Peters: ” JA è un cyberterrorista in tempo di guerra, colpevole di spionaggio, sabotaggio e crimini contro l’umanità, dovrebbe essere ucciso”

Christine O’Donnel “Wikileaks è forse una specie di arma di distruzione di massa virtuale”

Candice Miller: “penso che Wikileaks e JA dovrebbero essere incriminati … è tempo che l’amministrazione Obama tratti Wikileaks per quello che è: un’organizzazione terroristica.  ”

http://www.giornalettismo.com/archives/547077/assassinating-assange/

Be Sociable, Share!