Assange si candiderà al senato australiano per difendere la libertà dei media

martedì, marzo 27th, 2012

Assange vuole difendere la libertà di stampa – Julian Assange, il fondatore del sito Wikileaks attualmente agli arresti domiciliari in Gran Bretagna, ha deciso di concorrere per diventare senatore del parlamento in Australia, Paese di cui è originario. Oggi Assange ha fatto sapere quali sono i capisaldi ideologici che intenderebbe portare al senato quando e se verrà eletto.

Al primo posto c’è la difesa delle libertà di stampa, tematica alla quale il giornalista è particolarmente sensibile, proprio in virtù degli episodi che l’hanno toccato personalmente da quando ha deciso, assieme ai suoi collaboratori, di rendere pubblici i dossier dei servizi segreti statunitensi.

Durante un’intervista tenuta per il Sydney Morning Herald, una testata australiana che ha deciso di raccogliere le sue impressioni in vista della sua candidatura, Assange ha detto di ritenere immorali ed eccessivamente restrittive le attuali norme che regolano il sistema di informazione. Nelle parole di Assange è implicita una critica all’attuale primo ministro australiano, Julia Gillard, la quale non si è espressa in maniera chiara in occasione dei processi che l’hanno interessato.

Resta ancora da vedere in che stato dell’Australia Assange deciderà di concorrere per guadagnarsi la poltrona senatoriale, dato che la sua residenza non è mai stata fissa e potrà scegliere uno qualsiasi degli stati in cui ha vissuto: Victoria, Queensland o Nuovo Galles. Anche la coalizione politica al quale appoggiarsi è incerte, ma con tutta probabilità Assange gareggerò come indipendente o tra le fila dei verdi.

Inoltre la candidatura del giornalista dipenderà dall’evoluzione dei suoi processi penali: ricordiamo che Assange è ora detenuto a Londra ed ha una richiesta di estradizione pendente per la Svezia, Paese in cui è imputato per molestie sessuali. In molti dicono che, qualora Assange dovesse essere estradato in Svezia, sarebbe ad un passo anche dall’estradizione negli USA, stato le cui autorità fremono per incastrarlo.

Redazione online

http://www.direttanews.it/2012/03/27/assange-si-candidera-al-senato-australiano-per-difendere-la-liberta-dei-media/

Be Sociable, Share!